Ricetta fondi di carciofo con soppressa e Morlacco del Grappa

Difficoltà: 
Facile
Portata: 
Secondo
Tempo di cottura: 
20 minuti
Ingredienti: 

8 fondi di carciofo
400 gr di soppressa Trevigiana
100 gr di Morlacco del Grappa
100 gr di mollica di pane bagnata nel latte
20 gr di Grana Padano
2 spicchi d’aglio
Olio Extra Vergine d’Oliva
Sale
Pepe 

Originario del Medioriente e diffuso nel corso dei secoli anche nel territorio italiano, specialmente in Sicilia, il carciofo è un ortaggio antichissimo che è diventato simbolo della nostra tradizione culinaria soprattutto per la sua adattabilità ai climi miti.
Grazie alle sue proprietà nutritive e ai suoi benefici, il carciofo rientra spesso in diete disintossicanti e viene valorizzato per la sua alta concentrazione di ferro, sali minerali e vitamine e per il basso apporto calorico. Inoltre la buona presenza di fibre permette di favorire il processo digestivo e depurare l’organismo da scorie.
I carciofi non sono però tutti uguali! In natura si possono infatti trovare diverse varietà e ognuna si presta meglio ad una particolare preparazione.
Tra le specie più diffuse troviamo il carciofo spinoso di Sardegna, ottimo se consumato crudo; il violetto di Toscana di dimensioni piuttosto piccole e ideale per essere gustato sott’olio; lo spinoso di Parlermo, versatile e con foglie esterne molto consistenti; il precoce di Chioggia, buonissimo impanato, lesso o saltato in padella; infine il carciofo romanesco o “mammola”, perfetto per essere preparato in svariati modi.
Oggi vi proponiamo un piatto realizzato con ingredienti tipici della tradizione veneta, accostando al carciofo il sapore unico della soppressa e le note caratteristiche di un formaggio degli alpeggi del Grappa: ecco la ricetta dei fondi di carciofo ripieni di soppressa e Morlacco del Grappa.

Procedimento
La tipologia di carciofo più indicato per questa ricetta è il carciofo romanesco poiché il fondo si presta meglio ad essere farcito.
Ovviamente si deve partire dalla pulizia che prevede la recisione totale del gambo e di 2/3 delle foglie. Una volta tolta la barba interna tipica dei carciofi allargate il centro e procedete con la cottura, immergendo i carciofi in acqua bollente per 10 minuti.
Nel frattempo, fate soffriggere dell’olio con 2 spicchi di aglio e aggiungete la soppressa precedentemente tagliata a cubetti. Condite quindi con sale e pepe e unite anche il Morlacco del Grappa.
A questo punto lasciate ammollare nel latte per qualche minuto un po’ di mollica di pane, strizzandola bene affinché non sia troppo inzuppata.
Tutto pronto per unire gli ingredienti e prepararsi alla cottura finale: riempite i fondi di carciofi con la soppressa e il Morlacco, posizionatevi sopra la mollica di pane ammollata nel latte e concludete con una spolverata di grana grattugiato e un filo d’olio.
Disponete in una teglia i fondi di carciofi e infornateli per 10 minuti a 180°C, impostando preferibilmente il forno in modalità grill.
Una volta tolti dal forno, servite i carciofi su un letto di salsa di pomodoro preparata precedentemente, con un contorno di patate oppure con della classica polenta veneta: il successo sarà assicurato!