Gnocchi di patate viola

Difficoltà: 
Media
Portata: 
Primo
Tempo di cottura: 
15 minuti
Ingredienti: 
  • 250 ml di latte vaccino o di latte di soia
  • 50 g di burro o di margarina
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

La nostra ricetta di oggi si basa su di un ingrediente molto particolare, capace di donare al vostro piatto un tocco autentico e accattivante.

Stiamo parlando delle patate viola, ingrediente singolare che si presta ad innumerevoli preparazioni e che si adatta sia al dolce che al salato con molta semplicità.

Le patate viola sono conosciute anche col nome di “Vitellotte del Perù” e, oltre ad avere un sapore deciso e inconfondibile, sono famose per le loro ottime proprietà nutritive e la bassissima quantità di calorie. Sono perfette quindi per una dieta equilibrata e varia.

 

Le patate viola hanno una preparazione semplice ma leggermente diversa dalle patate  gialle novelle che conosciamo: innanzitutto dovete eliminarne la buccia perché molto dura e poco digeribile. Vi consigliamo poi di bollirle e non friggerle: riuscirete così ad assaporare al meglio il loro particolare gusto e avere una base ideale per la creazione di molte ricette.

 

Di seguito potrete trovare una ricetta con cui fare colpo per una pranzo gourmet o, più semplicemente, sarà perfetto anche per una coccola da soli.

Ecco la preparazione degli gnocchi con le patate viola!

 

Procedimento

Partite con lessare le patate per 40 minuti circa. Una volta cotte, pelatele e riducetele in purè schiacciandole con una forchetta. Per ottenere un impasto perfetto vi consigliamo di aggiungere della farina setacciata, latte e burro e mescolare il tutto assieme.

Amalgamato l’impasto, salatelo e aggiungete a vostro piacimento pepe e noce moscata.

Inizia la fase più importante: tenendo a portata di mano una forchetta per rigarne la superficie, ricavate i vostri gnocchi dall'impasto ottenuto.

Man mano che li preparate, posizionateli in una teglia già infarinata per evitare che si attacchino tra loro e copriteli con canovaccio pulito. Lasciateli poi riposare circa un quarto d’ora in un luogo fresco ed asciutto, così che la pasta si rassodi un pò.

Immergete poi i vostri gnocchi in acqua bollente e salata: quando torneranno a galla nella pentola, potrete scolarli e preparare le vostre porzioni. Usate una pentola che contenga   comodamente tutta la quantità di gnocchi che volete cucinare, in modo che tutti abbiano la possibilità di salire dal fondo e cuocere in maniera uniforme.

 

Potete servire i vostri gnocchi col sugo che preferite, dai formaggi alla carne, passando per le verdure, cercando di esaltare i sapori della patata viola.

Con questa ricetta rivisiterete e amerete ancora di più i vostri gnocchi caserecci, adatti  davvero a qualsiasi occasione!