Frico con patate

Difficoltà: 
Facile
Portata: 
Secondo
Tempo di cottura: 
1 ora
Ingredienti: 

500 gr di Montasio stagionato o semistagionato
500 gr di patate
500 gr di cipolle
50 gr di Olio extravergine di oliva
Sale fino
Pepe nero

PROCEDIMENTO

Servito come secondo ma anche come piatto unico, il frico con patate è una ricetta tipica friulana che ha origine nei monti della Carnia: si caratterizza per essere realizzato con ingredienti semplici ma dal sapore unico. Il frico è infatti un piatto a base di patate, cipolle e formaggi tagliati a fettine.

Il segreto è amalgamare tutti gli ingredienti in un’unica padella e farli cuocere insieme: una ricetta poco impegnativa nella realizzazione e alla portata anche dei meno esperti in cucina. Inoltre, per dare un tocco in più di classicità e tradizione, è consigliato l’utilizzo di formaggi stagionati così da rendere il frico ancora più morbido all’interno. Il tutto può essere benissimo accompagnato con delle fettine di polenta.

Come preparare il frico con le patate

Per preparare la ricetta del frico con le patate, vi consigliamo di iniziare sbucciando le patate e tagliandole a fettine di circa mezzo centimetro. Nel frattempo mettete a soffriggere la cipolla in una padella unta di olio, mescolando spesso e facendo attenzione a non alzare troppo la fiamma per evitare di bruciare la cipolla.

Dopo qualche minuto aggiungete le patate e aumentate il livello della fiamma. Salate, pepate e riportate la fiamma a fuoco moderato continuando a girare le patate di tanto in tanto: lasciate cuocere il tutto per circa 10 minuti. Nel frattempo tagliate a fettine il formaggio Montasio, aggiungetelo nella padella e copritela per qualche minuto facendo cuocere a fuoco lento.

Successivamente alzate di nuovo la fiamma e compattate il frico sul fondo della padella. Non appena si sarà formata la crosticina, giratelo dall’altro lato con l’aiuto di un coperchio e fate rosolare anche dall’altra parte.

Quando il tortino sarà dorato da entrambi i lati, capovolgetelo su un piatto da portata e servitelo caldo accompagnandolo con alcune fettine di polenta.