Zucca: le ricette della tradizione per portarla in tavola!

In questo periodo la cucina si riempie di sapori forti che richiamano la tradizione, di piatti caldi che sanno di coccole e di profumi che riportano alla memoria ricordi di famiglia. 

Non ci sono dubbi che quello della zucca sia uno dei sapori più presenti sulla tavola dell’autunno, dal momento che si tratta di un ingrediente che si presta benissimo a tante ricette diverse, dalle più semplici a quelle più elaborate. 

Ecco qualche idea per portare la zucca in tavola.

 

Zucca gratinata

Il piatto più semplice e veloce da preparare in queste serate è la zucca gratinata al forno, ottima come contorno ma anche come accompagnamento per un aperitivo tra amici. Potete realizzarla in molti modi, semplicemente usando un po’ di fantasia. Potete, ad esempio, tagliare la zucca trasversalmente a fette di circa un centimetro, per poi disporle direttamente sulla placca del forno e condirle con un filo di olio e un po’ di sale e pepe, oppure aggiungendo un trito di rosmarino per dare ancora più sapore. Chi ama la zucca gratinata in maniera più classica, invece, potrà semplicemente tagliarla in quarti ed eliminare semi e filamenti, per poi disporre gli spicchi sulla teglia. In questo modo la polpa resterà più soda e compatta e tenderà a seccarsi meno. Un’idea in più? Tagliate la zucca a bastoncini ed avvolgeteli nello speck prima di infornarli, per un piatto a prova di goloso!

 

Risotto alla zucca

Il risotto alla zucca è uno dei piatti immancabili sulle tavole autunnali. Si tratta di un vero grande classico della tradizione culinaria del nord Italia, che può essere preparato sia partendo dalla zucca cruda, che verrà tagliata a cubetti e fatta rosolare insieme ad un trito di cipolla e a due cucchiai di olio, sia a partire dalla zucca cotta, passata in forno o fatta cuocere in un tegame. Il segreto per un ottimo risotto è sempre fare in modo che il riso rimanga sempre coperto dal brodo e che non risulti mai troppo asciutto, fino a completa cottura. Per finire, mantecate con una noce di burro ed una spolverata di grana a fuoco spento e con il coperchio chiuso.

Il risotto alla zucca nella sua versione classica può diventare anche la base per varianti più elaborate, dall’abbinamento con la salsiccia per il sugo, fino ad arrivare all’aggiunta di Amarone  a tre quarti di cottura o alla mantecatura con il gorgonzola al posto del burro.

 

Vellutata di zucca

La vellutata di zucca è un altro grande classico, che nelle prime fredde serate autunnali diventa quasi un comfort food da assaporare cucchiaio dopo cucchiaio. Prepararla è semplicissimo: basta far appassire un po’ di cipolla tritata in una pentola insieme a due cucchiai di olio, aggiungere la zucca tagliata a dadini e lasciarla stufare un paio di minuti, per poi coprirla di brodo vegetale. Lasciate cuocere fino a che la zucca sarà diventata morbida, quindi frullate con il mixer. Potete servirla in tavola semplicemente con un filo di olio crudo e un cucchiaino di parmigiano. Gli amanti dei sapori forti, invece, apprezzeranno una grattugiata di pecorino o di ricotta affumicata. Un’idea in più può essere quella di aggiungere al fondo di cottura anche un po’ di pancetta a cubetti, che poi verrà tritata insieme alla zucca con il frullatore ad immersione. Anche affidarsi alle spezie è un’ottima idea: la paprika e la noce moscata sono perfette per fare ancora più sapore alla vellutata di zucca.

 

Tortelli di zucca

In Emilia Romagna e nel mantovano, pensare alla zucca vuol dire soprattutto pensare ai tortelli, che propri in queste zone vengono preparate con un gustoso ripieno dal tipico colore arancione intenso, preparato con zucca cotta al forno e ridotta in purea a cui viene aggiunto il parmigiano, sale, pepe e magari un pizzico di noce moscata. Anche in questo caso le varianti con cui si farcisce la classica sfoglia all’uovo possono essere molte. Nella ricetta mantovana, ad esempio, vengono aggiunti anche la mostarda e qualche amaretto!

La tradizione li vuole conditi con burro e salvia… Ma anche un bel ragù di carne saprà mettere d’accordo tutti i commensali.

 

Gnocchi di zucca

La zucca cotta in forno è la base anche per la realizzazione di una gustosa variante dei classici gnocchi. In questo caso è indispensabile tenere presente che la polpa della zucca non è soda come le patate e che, quindi, potrebbe essere necessario aggiungere più farina all’impasto affinché risulti sodo e compatto. Il rischio, altrimenti, è che rimanga troppo morbido e che si sfaldi in cottura. Per ovviare a questo inconveniente c’è anche chi combina patate e zucca, per ottenere un impasto lavorabile più facilmente. Il segreto della cottura, poi, è che gli gnocchi vengano buttati in acqua bollente e scolati non appena verranno a galla. Il condimento perfetto? Provate un sugo ai formaggi e non ve ne pentirete!

 

Nei Supermercati Visotto, ovviamente, trovate tutto quello che vi serve per portare in tavola ottimi piatti a base di zucca!