Vasocottura: tutto quello che c’è da sapere

La vasocottura è una tecnica culinaria molto antica che, come si può intuire anche dal nome, consente di cucinare direttamente in vasi di vetro. È stata recentemente riscoperta grazie a vari chef e food blogger che l’hanno nuovamente resa di tendenza sui loro canali social.

Questo perché la vasocottura porta con sé molti vantaggi: è infatti perfetta per chi ha poco tempo e per chi cerca una tecnica di cottura leggera e sana, che riesca a preservare tutte le proprietà nutrizionali dei vari ingredienti!

 

Scopriamo insieme tutti i vantaggi e le modalità di questa metodologia davvero veloce in cucina!

 

I vantaggi della vasocottura

Tra i vantaggi della cottura in vasetto, c’è sicuramente quella delle basse quantità di olio, burro e sale impiegati. Questo perché mettere tutta la preparazione all’interno di un piccolo contenitore permette di esaltare il gusto, i sapori e gli aromi delle materie prime utilizzate. I sapori degli ingredienti quindi si concentrano, risultando naturalmente ricchi di sapidità e di carattere. Per questo la vasocottura risulta essere anche un metodo di cottura dietetico e leggero!

 

L’unico piccolo svantaggio di questa modalità di cottura è l’impossibilità di ottenere pietanze croccanti o fragranti. Ma è facile ovviare a questo aggiungendo a fine cottura semi di vario tipo, cialde o crumble!

 

Le modalità della vasocottura

La vasocottura non è una tecnica univoca: può infatti essere realizzata in diversi modi e a diverse temperature. Può ad esempio essere fatta in lavastoviglie, nel forno tradizionale, sul gas a bagnomaria o nel microonde – sia ad alte che a basse temperature.

 

I vasi weck sono i contenitori più idonei a questo tipo di cottura perché funzionano come mini pentole a pressione, facendo sfiatare il vapore al proprio interno attraverso la guarnizione dedicata.

Inoltre ogni vaso, corrispondente ad una porzione adeguata per una persona, permette di preparare pietanze personalizzate a seconda dei gusti di ogni commensale.

Che dire poi della comodità di poter preparare tutte le ricette con largo anticipo e poterle conservare in frigorifero senza alcun pensiero anche per giorni? Super!

 

I tempi medi di cottura in vaso

  1. I vasetti da 300 ml cuociono in 4 minuti
  2. I vasetti da 500 ml cuociono in 6 minuti
  3. I vasetti da 750 ml cuociono in 9 minuti
  4. I vasetti da litro cuociono in 12 minuti

Da questi tempi sono esclusi latticini e uova.

 

Ora che sapete tutti i segreti della vasocottura non vi resta che invitare a cena amici e parenti e provare le diverse modalità e tecniche, trovando la vostra preferita!