Sapori d’Autunno

Il caldo estivo è ormai un ricordo passato… ma ora è tempo di goderci i profumi e i sapori del magico e accogliente Autunno!

Le temperature iniziano a scendere, trascorriamo più tempo a casa e riunirci tutti assieme attorno alla tavola imbandita è ancora di più un piacere!

La Natura, infatti, in questa stagione è molto generosa e sono numerosi gli ingredienti che possono essere impiegati nelle preparazioni autunnali, per deliziare i nostri palati.

 

I 3 ingredienti che non possono mancare nelle nostre cucine d’Autunno?

Scopriamoli assieme!

 

LA ZUCCA

La regina dell’Autunno per antonomasia, è un ortaggio dolce e gustoso, fonte di tanti elementi nutritivi importanti.

 

Proprietà:

Sebbene abbia un sapore molto dolce, questo ortaggio è un alimento adatto anche ai diabetici o a chi sta seguendo una dieta dimagrante, grazie alla sua azione ipoglicemizzante e alla bassa quantità di calorie. Inoltre, è ricca di beta-carotene, importante per la formazione della vitamina A, ed un ottimo stimolante per l’abbronzatura.

La polpa della zucca contiene vitamine fondamentali (C, E, B1 e B6), minerali e antiossidanti e, essendo ricca di fibre, è ottima per regolarizzare l’intestino.

 

Curiosità:

Lo sapevate che della zucca potete mangiare proprio tutto? La buccia, i semi, le foglie e anche i fiori!

Non mancano poi le varietà tra cui scegliere! Tra le più amate troviamo:

  • la zucca delica: molto diffusa in Sicilia, è caratterizzata da un sapore pieno e deciso, oltre che da una consistenza strutturata. Proprio per questo viene impiegata per i ripieni della pasta fresca, mescolata alle patate per gli gnocchi o nella preparazione di dolci. Ha dimensioni ridotte e la si riconosce per la buccia verde scuro, leggermente irregolare.
  • la zucca piacentina: come suggerisce il nome, la troviamo coltivata soprattutto nella provincia di Piacenza. Ha una forma piatta, una superficie irregolare e può raggiungere dimensioni medio-grandi. La sua polpa giallo-arancio è particolarmente adatta per preparare tortelli e risotti, ma è gustosissima anche semplicemente cotta al forno, con un filo d’olio.
  • la zucca violina: la sua forma allungata ricorda per l’appunto il famoso strumento musicale ad arco! È originaria degli Stati Uniti, ma ormai è riconosciuta come un prodotto d’eccellenza tipico della pianura padana. La sua buccia liscia può essere di colore verde o arancione e la polpa, di un arancione intenso, ha un sapore dolce che ricorda le castagne. È quindi perfetta per essere preparata al forno!

 

LE CASTAGNE

Raccolte nei mesi di Settembre, Ottobre e Novembre, sono il frutto del castagno, tipico delle nostri boschi montani.
 

Proprietà:

La castagna è un frutto pieno di nutrienti e, essendo particolarmente ricco di carboidrati, è un’ottima alternativa per chi soffre di celiachia poiché non contiene glutine.

Attenzione però perché sono un alimento ad alto valore energetico: 165 Kcal per 100 gr di prodottooccorre quindi limitare le dosi!

Sono una fonte importante di sali minerali e vitamine, in particolare B ed E, oltre a potassio, fosforo, magnesio e zinco.

 

Curiosità:

Le castagne erano particolarmente diffuse nel Medioevo: l’albero del castagno infatti rappresentava una risorsa di notevole importanza, sia per la produzione di legname, sia per i suoi frutti. Questi ultimi infatti erano alla base dell’alimentazione dei meno abbienti, tanto che venivano anche chiamate “il pane dei poveri”. Tutt’oggi si prestano ed essere mangiate in svariati modi: arrosto, bollite, essicate, ridotte in farina, conservate sotto spirito o nel miele, dopo essere state cotte.

 

 

IL VINO ROSSO

Oltre al suo sapore unico è anche un alleato per la nostra salute, sia mentale che fisica!

 

Proprietà:

Un bicchiere di vino rosso al giorno? Ne beneficia sia il cuore che il cervello, poiché si diminuisce il rischio di attacco cardiaco e di ictus.

Le sue proprietà antiossidanti poi, proteggono le ossa dall’osteoporosi e aiutano anche a controllare l’accumulo di grassi nel fegato e nell’organismo, mantenendo la glicemia bassa nel sangue. La fermentazione dell’uva sviluppa alcune sostanze che sono ottime alleate anche nella lotta alla carie e per disturbi alle gengive!

 

Curiosità:

L’Italia è la nazione con il maggior numero di vitis vinifera al mondo, ovvero la vite, madre di tutti i vini! Sono oltre 350 tipi diversi! I più coltivati sono Sangiovese, Montepulciano e Catarratto Bianco.

Lo sapevate che per imbottigliare una bottiglia di vino da 0.75 cl occorrono in media 1.2 kg d’uva?

 

 

Siete pronti per tuffarvi nella stagione più intima ed accogliente dell’anno? Per prepararvi al meglio, correte nei nostri Supermercati: tutti i prodotti autunnali più buoni vi stanno aspettando!