Mix di spezie, top di gusto!

I condimenti hanno spesso l’arduo compito di dover esaltare il sapore delle pietanze, senza coprirne il gusto. Talvolta però risultano essere eccessivamente calorici. Il giusto compromesso per non rinunciare ai piaceri del palato, pur tenendo sotto controllo le calorie, è l’utilizzo delle spezie dopo la cottura o prima, impiegate nella marinatura.

 

Gli ottimi effetti delle spezie sul metabolismo

Le spezie sono sostanze che si ricavano da piante aromatiche di cui si utilizzano parti diverse (radici, bacche, frutti…). Le erbe aromatiche invece, sono foglie o steli e normalmente si consumano fresche o, più di rado, essiccate.

Dal punto di vista nutrizionale sono alleati dell’uomo per la linea e la salute, in quanto ricche di vitamine C e B e di sali minerali. Aiutano inoltre a moderare il consumo di sale ed esaltano l’appetibilità degli alimenti, contribuendo al senso di sazietà. Studi scientifici hanno dimostrato che l’assunzione regolare di spezie stimola il potere antiossidante dell’alimentazione.

Speziare, inoltre, significa, abbassare i livelli d’insulina e di trigliceridi nel sangue.

 

Come impiegare le spezie 

Ogni pietanza ha il suo mix di spezie corrispondente, ovvero quello in grado di esaltare al massimo le proprietà nutrizionali e gustative. Per gli arrosti e le scaloppine si consiglia l’utilizzo di rosmarino, salvia, erba cipollina e maggiorana. Per il pesce si predilige l’impiego di prezzemolo e basilico.

I mix di spezie sono perfetti anche per piatti vegetariani e vegani: sono ottimi sostituti del sale nel condimento di verdure grigliate, come zucchine, peperoni e melanzane, ma garantiscono anche un tocco di freschezza se addizionate alle salse, in tutti i tipi di insalate e pinzimoni, tofu e seitan. Per i palati più ricercati, le spezie possono essere utilizzate anche in preparati con uova e pangrattato.

 

E se volessi marinare?

I mix di spezie si possono usare sia ante che post cottura degli alimenti e in marinature, che possono essere acide, a base liquida o asciutte.

Le due principali sono:

  • a secco, impiegata principalmente per trattare il pesce, in cui i tranci vengono resi più sodi e saporiti da sale, zucchero e un mix di erbe
  • alcolica, ottima per trattare carni di pollo e tacchino con la birra, e manzo con il vino rosso.

 

I mix di spezie, dunque, sono la scelta più versatile e salutare per condire in modo fantasioso e saporito pietanze sia crude che cotte. Se sei curioso di saperne di più, ti invitiamo a leggere quali piante aromatiche, noi dei Supermercati Visotto, consigliamo di tenere sul balcone!