Melone Red Falcon

Le origini del melone sono misteriose e sconosciute: alcuni ritengono provenga dall’Asia, altri dall’Africa; quello che è certo è come nell’antichità fosse considerato simbolo di prosperità e di fecondità, caratteristiche che hanno contribuito a renderlo un frutto molto amato e diffuso in tutto il mondo.

Le varietà di melone sono moltissime, circa 650, ma una delle più amate è il melone Red Falcon, tipico della Sicilia: uno straordinario melone premium quality prodotto, coltivato, raccolto e confezionato in Italia.

Questo melone ha 2 caratteristiche principali che lo rendono un vero e proprio capolavoro dell’agricoltura:

  • l'importante retatura e la polpa di un arancio intenso e vivido
  • il gusto decisamente più zuccherino e più croccante rispetto agli altri meloni comuni

 

 

Proprietà e benefici 

Ricco di sali minerali quali potassio, fosforo, calcio e di vitamina C e B3, questo melone è composto per circa il 90% di acqua che gli conferisce un buon potere saziante e dissetante, oltre che proprietà diuretiche utili a mantenere la salute dei reni.

Il Red Falcon è un frutto dal basso apporto calorico, ideale per chi è più attento alla linea o soffre di particolari patologie; è inoltre ricco di carotenoidi, utili per la salute della pelle e per contrastare l’invecchiamento precoce, oltre che un alleato per l’abbronzatura!

Oltre alle numerose proprietà benefiche, il Red Falcon ha anche diverse proprietà lenitive: è infatti perfetto sotto forma di impacchi per donare sollievo in caso di scottature della pelle. Mentre i suoi semi sono perfetti per creare infusi con proprietà emollienti e sedative per la tosse.

 

In cucina

Un grande classico dei pasti estivi è sicuramente l’abbinamento con il prosciutto crudo, ma il melone è in realtà estremamente versatile sia con il dolce che con il salato.

È perfetto per realizzare rinfrescanti sorbetti o per preparare gustosi spiedini con prosciutto, mozzarella e pomodorini. Anche i suoi semi, se tostati, possono essere un sano snack per grandi e bambini!

 

Come riconoscere se è maturo

Una delle prime cose da osservare per individuare un melone maturo è la sua forma, che deve essere regolare e priva di malformazioni. La base non deve essere troppo morbida e, se pronto da gustare, la buccia sarà profumata e il picciolo tenderà a staccarsi.

Il suo colore deve essere verdognolo e le parti gialle non devono virare mai al giallo intenso. Se presenta piccole spaccature, queste sono sinonimo di alto contenuto zuccherino.

 

Come conservarlo

Per conservare al meglio il melone, consigliamo di tenerlo in frigorifero fino a 5-6 giorni. È sconsigliato invece lasciarlo fuori dal frigo e appoggiarlo a delle pareti, che potrebbero farlo marcire con più facilità.

 

Curiosità

Non tutti sanno che il melone viene chiamato in modi differenti a seconda della regione d’Italia!

Al Nord è semplicemente “melone”, mentre in Toscana “popone”, e nel Sud Italia “baciro”, oppure “melone da pane”.

 

Venite a provare il gusto unico del melone Red Falcon, lo trovate nel reparto Frutta di tutti i Supermercati Visotto!