I food trend degli ultimi 10 anni

Se vuoi conoscere una generazione, prima di tutto guarda come mangia.

Perché non sono solo i generi musicali che si ascoltano, le marche d’abbigliamento che si indossano, le saghe cinematografiche o i programmi televisivi a dirci qualcosa delle nuove generazioni di giovani e giovanissimi consumatori: anche il cibo fa la sua parte.

Rispetto a dieci anni fa, molto è cambiato nelle diete dei Millenials e della Generazione Z, andando a contagiare anche le abitudini familiari.

Go Vegan!

Vegano è sicuramente il termine che la fa da padrone nella rivoluzione alimentare dell’ultimo decennio, ed è anche lo stile alimentare che ha diviso maggiormente l’opinione pubblica.

Da chi ha deciso di convertirsi al 100% a questo sistema di alimentazione - definito “cruelty free” - a chi ha semplicemente inserito alcuni alimenti di provenienza esclusivamente vegetale, quasi tutti hanno provato almeno una volta i prodotti vegani.

Un esempio? Gli hamburger di Seitan, un impasto altamente proteico, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero, farro o khorasan; oppure la quinoa, un cereale ricco di sali minerali e privo di glutine, ideale per realizzare anche la pasta pro celiachia.

Largo all’avena

Le nostre nonne, che ci hanno allevato a brioche e cappuccino per colazione, forse rabbrividiranno nel sentire che la nuova tendenza per il pasto più importante della giornata, proviene dalla Gran Bretagna: il Porridge, preparato con avena e semi di chia, sta conquistando anche l’Italia. Una soluzione altamente proteica, saziante e salutare, che permette di fare il pieno di energia per l’intera giornata.

Un avocado al giorno…

Ne abbiamo sentito parlare nei film americani, soprattutto in riferimento alla gustosa salsa Guacamole, ma da pochi anni questo frutto tropicale è approdato anche sulle tavole italiane.

Ricco di proprietà e sali minerali come magnesio e potassio, l’avocado può essere consumato da persone affette sia da diabete che celiachia.

Essendo un alimento altamente proteico, è il sostitutivo della carne preferito da vegetariani e vegani, che sono diventati maestri nell’elaborarne nuove e gustose ricette: una delle più popolari è l’avocado toast, seguito da smoothies e condimenti vari.

Prospettive future

Sembra che, nei prossimi anni, aumenterà il consumo di cereali e legumi, usati per nuove linee di pasta e hamburger vegetali.

Prenderanno piede anche le alghe, consumate prevalentemente nella cucina orientale, saporite e nutrienti.

Saranno sempre più utilizzate anche le spezie, come zenzero e curcuma, per dare sapore alle proprie pietanze.

 

E voi? Siete pronti ad abbracciare il cambiamento?